Salerno Energia Holding

22 ottobre 2014 – Salerno Energia ha ospitato il Consortium Meeting del Progetto europeo Artemis e – GOTHAM

foto Nel corso del Consortium Meeting di Salerno sono state definite le attività per la finalizzazione dei prototipi (output di progetto) e sono stati definiti gli step per l’organizzazione delle visite presso le strutture ospitanti la sperimentazione dei progetti pilota (in Norvegia, Finlandia e presso l’Oleificio Mataluni di Montesarchio).

Data:
22 Ottobre 2014

foto

Nel corso del Consortium Meeting di Salerno sono state definite le attività per la finalizzazione dei prototipi (output di progetto) e sono stati definiti gli step per l’organizzazione delle visite presso le strutture ospitanti la sperimentazione dei progetti pilota (in Norvegia, Finlandia e presso l’Oleificio Mataluni di Montesarchio).

Obiettivo del progetto e-GOTHAM è definire i sistemi di distribuzione energetica del futuro: dalle attuali infrastrutture rigide, inadatte a supportare gli importanti cambiamenti nell’utilizzo dell’energia imposti dalle nuove tecnologie (risorse rinnovabili, veicoli elettrici…), ad un sistema di distribuzione flessibile, facilmente fruibile e monitorabile. Il tutto, senza mai perdere di vista l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2, riducendo i consumi di energia efficientando i sistemi.

Il progetto e-GOTHAM si propone di elaborare soluzioni software “pilota”, strumenti per il monitoraggio e il controllo remoto dei carichi energetici che aiuteranno i fruitori a prendere decisioni di consumo più consapevoli, a ridurre i costi di gestione, ad aumentare l’efficienza dei sistemi e a creare nuove opportunità di business. Tre i settori di riferimento: industriale, terziario, domestico.

Nell’ambito di questo progetto Salerno Energia Holding, da sempre presente nel settore dell’energia, è impegnata, assieme ai partner italiani di progetto, nella definizione del caso studio pilota che troverà applicazione nel settore industriale, sperimentando la smart grid nella realtà industriale di Enemont, olificio industriale ubicato a Montesarchio (BN).

A conclusione dei lavori del Consortium Meeting, i partner di progetto, provenienti da cinque nazioni europee (Italia, Spagna, Norvegia, Finlandia, Estonia) hanno avuto modo, tra l’altro, di visitare ed apprezzare le maggiori attrattive della città di Salerno, dal Centro Storico, con le sue Chiese e i suoi antichi palazzi, agli incantevoli Giardini della Minerva.

Ultimo aggiornamento

7 Ottobre 2019, 11:12

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento