Cenni storici

In start-up dal 1862

Le origini di Salerno Energia S.p.A. risalgono alla seconda metà dell’ottocento. Già nel 1862, infatti, la Compagnia Napoletana Gas e il Sindaco di Salerno, Matteo Luciani,
raggiungono i primi accordi per la trasformazione dell’illuminazione pubblica da olio vergine di oliva ad illuminazione a gas nella città.
Inizia allora la storia dell’uso del gas per usi pubblici e in seguito anche per usi privati.

Una storia densa di avvenimenti: dalla concorrenza del petrolio a quella ben più accesa  dell’energia elettrica;  dai bombardamenti della seconda guerra mondiale alla nascita
dell’Azienda Municipalizzata del Gas di Salerno (1947), dalla trasformazione di quest’ultima in Azienda Speciale (1995) fino a divenire Salerno Energia S.p.A. (2000).

Nel 2011, Salerno Energia diviene Salerno Energia Holding S.p.A. e rileva l’intera partecipazione detenuta dal Comune di Salerno in Salerno Sistemi S.p.A.; con tale operazione il Gruppo acquisisce una importante dimensione, sia in termini di fatturato (circa 70 milioni di euro) che di personale impegnato (oltre 250 addetti), divenendo una importante realtà imprenditoriale del Mezzogiorno.

Una multiutility di acqua, luce, gas, servizi comunali.

Un modello di imprenditorialità

1397484833_aziendaNel corso degli anni, non è solo la forma giuridica della società ad evolversi, ma è anche e soprattutto la capacità imprenditoriale dei servizi pubblici salernitani
ad acquisire competenza e capacità tali da porsi come punto di riferimento per l’intera Italia meridionale. Salerno è, infatti, fra le prime città del Mezzogiorno a vantare una rete di gasdotto.
Prima con la produzione di gas tecnico  e successivamente con la distribuzione di gas metano, da oltre cinquant’anni, la ricerca di una fonte energetica compatibile con l’ambiente ha interessato i salernitani e la loro municipalità.